Anticorpi anti-endomisio

Anticorpi anti-endomisio

AGA (vedi Anticorpi anti-gliadina)

Anticorpi anti-endomisio, anti-transglutaminasi tissutale umana e anti-gliadina (per la celiachia)

 

La celiachia è una patologia per cui l’ingestione di glutine (in particolare della proteina gliadina che si trova soprattutto nel grano, nella segale, nell’orzo e nell’avena) risulta “fastidiosa” per la mucosa intestinale. Questo causa una rea­zione infiammatoria ed immunitaria che assottiglia la parete intestinale e nel medio-lungo periodo non permette di assorbire i contenuti nutritivi dei cibi ingeriti. Negli anni passati questa malattia veniva sospettata solo nei bambini che avevano problemi di crescita, mentre, più recentemente, gli studi hanno certificato che è una patologia diffu­sa e subdola, che si manifesta anche in età adulta con sintomi molto sfumati (anemia da carenza di ferro). Nell’organismo colpito da celiachia si manifesta, inoltre, una risposta alterata del sistema immunitario che deter­mina la formazione di auto-anticorpi contro il glutine (chiamati AGA) e con­tro la mucosa intestinale (chiamati EMA o tTG). Per questo la diagnosi di morbo celiaco avviene tramite:

    • ricerca degli anticorpi anti-endomisio o EMA
    • ricerca degli anticorpi anti-transglutaminasi tissutale umana o tTG
    • ricerca degli anticorpi anti-gliadina o AGA.

Gli EMA e tTG sono due test molto simili, ma i tTG hanno il vantaggio di consentire una determinazione quantitativa più accurata. Gli AGA non sono specifici e sensibili come gli altri due, quindi, attualmente sono sempre meno richiesti.

Perché si eseguono?
Le analisi si eseguono per diagnosticare il morbo celiaco.

Come si eseguono?
Si tratta di analisi di laboratorio che consistono in un semplice prelievo di sangue, non richiedono  specifiche preparazioni. L’assunzione di farmaci non influenza l’esito dell’analisi.

Risultati – Cosa significano
ricerca degli anticorpi anti-endomisio o EMA: la persona non soffre di celiachia se il test risulta “negativo” o “assente”, mentre la patologia è presen­te se risulta “positivo” o “presente”. E’ anche vero, però, che in alcuni casi la presenza degli anticorpi EMA si riscontra in persone affette da dermatite erpetiforme, una malattia della pelle prurigionosa e fastidiosa.
ricerca degli anticorpi anti-transglutaminasi tissutale umana o tTG: la per­sona non soffre di celiachia se il test risulta “negativo” o “assente”, mentre la malattia è presente se risulta “positivo” o “presente”. Questa analisi è più sensibile e specifica rispetto alla ricerca degli EMA.
ricerca degli anticorpi anti-gliadina o AGA: la persona non soffre di celia­chia se il test risulta “negativo” o “assente”, mentre la malattia è presente se risulta “positivo” o “presente”. Questo test, però, può facilmente risultare positivo anche in affezioni infiammatorie intestinali non determinate da intolleranza al glutine

 

Gruppo CAV propone, oltre ai classici servizi di medicina di laboratorio tradizionale, una interessante gamma di esami innovativi.

Chiama Ora
+390918463645